Prestiti immediati: l’aumento del costo della vita porta sempre più spesso le famiglie a richiedere denaro alle finanziarie. Dal resto le spese “improvvise” a cui si fa fatica a fronteggiare sono all’ordine del giorno, sovente chi ha necessità di denaro ha come unica via quella di usufruire dei cosiddetti finanziamenti rapidi.

Ottenere prestiti e finanziamentiiEssi sono particolari forme di finanziamento che consentono di ottenere liquidità in tempi brevi, al fine di fronteggiare spese impreviste ed improvvise. I prestiti immediati sono sicuramente uno strumento validissimo per chi ha urgenza di ottenere del denaro, tuttavia non tutte le banche e le società finanziarie erogano prestiti rapidi. Senza contare che oggigiorno la crisi finanziaria ha fatto sì che istituti di credito e società finanziarie presentino regole più severe per la concessione di un mutuo, prestito, finanziamento di qualunque tipo.

Questo fenomeno si traduce in tempi d’attesa più lunghi per l’ottenimento di un finanziamento e in una diminuzione degli istituti di credito e delle società finanziarie in grado di erogare prestiti immediati alla propria clientela.

I prestiti immediati infatti non consentono di effettuare controlli approfonditi ed accurati, misura cautelativa a cui molte società finanziarie e istituti di credito non desiderano rinunciare per non correre il rischio di incorrere in utenti con un passato da cattivi pagatori e/o protestati o comunque senza le sicurezze contrattuali atte a garantire la restituzione di un finanziamento.

Come ottenere finanziamenti rapidi

Per ottenere un prestito immediato è fondamentale poter fare affidamento su di una busta paga (nel caso di lavoratori dipendenti del settore pubblico o privato) o di una pensione (pensionati con regolare pensione da lavoro). Al fine di velocizzare la pratica di finanziamento è poi preferibile che colui che richiedere il prestito non abbia ulteriori addebiti sulla busta paga o sulla pensione. Rispettando le suddette procedure difficilmente la domanda di prestito verrà rigettata e il denaro sarà pronto in massimo 24-48 ore dall’accoglimento della domanda di finanziamento.

Procedure

Occorre quindi recarsi in banca o in una società finanziaria che eroga prestiti immediati con il proprio documento d’identità unitamente al codice fiscale e ai documenti di reddito (cedolino della pensione o busta paga, Cud, etc).

Precisazioni

E’ovvio che i prestiti immediati sono ad appannaggio di coloro che necessitano di modesti importi. Prestiti più sostanziosi richiedono infatti analisi più accurate e approfondite e , di conseguenza, tempi più lunghi per l’erogazione. Di solito è comunque possibile ottenere finanziamenti rapidi con esito “fulmineo” per importi fino a diecimila euro.

I prestiti immediati possono risultare convenienti solo nel momento in cui il cliente ha assoluta necessità di ricevere del denaro in prestito in un breve lasso di tempo. In tutti gli altri casi sarebbe preferibile rispettare l’iter ordinario in modo da ottenere tassi d’interesse più a buon mercato. E’ bene sapere infatti che questa particolare tipologia finanziaria ha un costo maggiore rispetto a quella tradizionale per via del loro essere “pronto cassa”. Valutate dunque accuratamente prima di richiedere un prestito veloce, optando per questa soluzione solo in casi di estrema e reale necessità, rinunciando quando possibile.
I finanziamenti personali “tradizionali” sono infatti più lenti nell’erogazione ma sicuramente più convenienti nei tassi d’interesse.

Se Ti Piace Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedInShare on TumblrShare on StumbleUpon